api

Apepak e Miele Biologico Pizzato

% B% d,% Y

L’impollinazione è indispensabile per la riproduzione delle piante base della sopravvivenza stessa di molte specie sulla Terra,
uomo compreso.

Questa piccola, grande “magia” è merito in particolar modo delle api!

Sappiamo bene che negli ultimi anni questo insetto è rischio di estinzione e abbiamo scelto due prodotti che possano supportare le api e gli apicoltori biologici:

- Il Miele BIO dell’Apicoltura Pizzato (Meledo – Vicenza)

- Apepak (Vedelago – Treviso)

 MIELE BIO APICOLTURA PIZZATO

Come anticipato la scorsa settimana oggi vi parleremo del miele di "Apicoltura Pizzato e Tradizione".

Piccola azienda nata nel lontano 1979 a Meledo, frazione di Sarego (VI), da sempre lavorano con atteggiamento rispettoso verso l'ambiente e il mondo delle api sinonimo di qualità.

La produzione principale è il miele biologico certificato, ma anche i derivati dell'alveare, Italiano ma soprattuto Veneto.

La filiera è garantita in quanto tutte le lavorazioni, dalla raccolta a mano alla vendita del prodotto vengono fatte dalla famiglia Pizzato:

-Apicoltura nomade: tutte le postazioni sono  in mezzo ai boschi lontane dall’uomo, allevamenti e industrie

-Deumidificazione dei melari: serve per togliere l’acqua ineccesso che provoca la fermentazione del miele

-Disopercolatura dei favi dal melaro: serve per togliere la cera di apercolo in eccesso per facilitare l’estrazione del miele

-Estrazione del miele: dopo la disopercolatura i favi da melario vengono messi dentro allo smielatore per estrarre il miele tramite forza centrifuga.

-Filtraggio del miele e decantazione: in fusti di acciaio

-Invasettamento: a mano o con le macchine

 

Le tipologie di miele prodotte sono: Acacia, Millefiori, Tarassaco, Melata di bosco, Tiglio e Castagno tutte fioriture che si trovano nel nostro territorio con profumi e gusti diversi di anno in anno.

Nel 2018  vinto il premio al concorso nazionale "Grandi Mieli" con il miele di Acacia.

APEPAK

Packaging alimentare biologico, conserva gli alimenti in modo sano, allunga la vita del cibo proteggendolo con sostanze antimicrobiche naturali, si lava e riutilizza centinaia di volte e dopo qualche anno si biodegrada diventando nutrimento per l'ambiente.

Insomma, un prodotto rivoluzionario!

 

Apepak è stata creata da Massimo e la moglie Molly dalla realizzazione che prendersi cura del nostro ambiente è una responsabilità che accompagna questa meravigliosa esperienza di vita sul pianeta terra, ed ha 3 grandi obbiettivi:

1) ELIMINARE LA PLASTICA DALLE CUCINE ITALIANE

Il 47% della plastica ritrovata in mare è composta da film, sacchetti e involucri di plastica.

Apepak dà alle persone la possibilità di cambiare le abitudini di consumo da distruttive a rigenerative, dando, con un semplice gesto, un enorme contributo alla rivoluzione zerowaste, uno
strumento per cambiare concretamente il nostro stile di vita sempre di più verso 
un'economia circolare.

2) CREARE UN BUSINESS ETICO

La produzione è gestita dai membri di una Cooperativa Sociale che impiega persone con problematiche psico-sociali di diversa natura. L'attenzione è rivolta a quelle persone che hanno bisogno di un aiuto all'inserimento lavorativo.

Un ambiente disponibile, paziente e formativo che permetta loro di coltivare abilità, sapienza e manualità tenendo conto di ritmi di apprendimento ed esigenze diverse. 

3) CONTRIBUIRE AD UNA ECONOMIA CIRCOLARE RIGENERATIVA PER API E AMBIENTE

Per fare gli Apepak, ci vuole la cera d’api. Per fare la cera servono api mellifere e milioni di fiori. Ecco perché abbiamo scelto un sistema di approvvigionamento delle materie prime certificato che supporti Api e Apicoltori biologici del nostro territorio e che
contribuisca al 
miglioramento dell'ambiente, della società e dei settori lavorativi coinvolti.

Miele e Apepak